Prima prova e recensione Kanger Nebox by Kangertech!

Categoria: SVAPARE

Inserito in DATA: 28/12/2015
Vai ai COMMENTI
E così, alla fine, sono arrivato anch'io nel mondo del mega-vapore grazie alla magnifica Kanger Nebox prodotta da Kangertech.

Era da un po' che volevo cambiare, e non riuscivo a decidermi. Alla fine la mia indecisione è stata l'arma utilizzata dalla mia morosa per farmi il regalo di Natale, e così è arrivata questa magnifica scatoletta!

Eccola qua: http://www.kangeronline.com/...

Attualmente monto una batteria Sony VTC4 da 2.250mah che però dura poco, si parla di meno di un serbatoio, circa mezzo, a breve ne prenderò un'altra delle più blasonate.

Datemi tempo che la sto ancora studiando...

Vi metto però intanto una nota: valutate i liquidi a zero nicotina. Io solitamente fumo con liquidi tra 4 e 6 mg/ml e appena presa la Nebox usavo un liquido a 6, ma dopo tre tirate a 40W una dietro l'altra ha cominciato a girarmi la testa! Tenete conto che con la X-Jet Vivi Nova che utilizzo quotidianamente io svapo circa 4ml a giorno, per cui non è poca roba...

PRESENTAZIONE
La box viene fornita con cavo USB di ricarica: in merito al cavo, sembra un normale microusb tuttavia ho provato a caricarla sul cavetta dove carico di solito l'altra mia sigaretta e il cellulare, e non si è ricaricata. La presa mi pare comunque una MicroUSB standard, anche perché è Kanger stessa a dirlo nel suo sito. Ho però fatto altre prove e non con tutti i cavi MicroUSB mi si carica, sento che alcuni non entrano bene per cui dev'essere fatta in maniera un po' superficiale, ma vabbé.
Oltre al cavo USB vi trovate il manuale, stringato, si incentra perlopiù sull'utilizzo dei pulsanti per la personalizzazione del display e sulla rigenerazione della coil RBA.
Poi ci sono due coil:
  • una da 0,15ohm in nichel per il controllo temperatura range 20-45W, già montata e ha l'o-ring rosso;
  • un'altra coil da 0,5ohm standard range 15-60W da utilizzare con sola regolazione dei watt e ha o-ring blu.
Nota Bene: non sono più pienamente certo dei colori, controllate!
Il controllo temperatura è infatti regolato non da un termostato ma in base a dati fisici della resistenza, e la cosa è possibile solo con nichel e titanio. Infatti, quando inserite una nuova Coil, il chip la rileva e vi chiede se è una nuova coil o meno, quindi vi chiede di specificare il tipo per attivare o il controllo temperatura, differente per nichel e titanio, o il solo wattaggio. Leggete il paragrafo dedicato.
Infine vi viene dato anche un set RBA ovvero per la costruizione delle coil rigenerabili: c'è il filo già con le spire (Kantal per coil senza controllo di temperatura - grazie SvapoPera!), il cotone, la base RBA, e un cacciavitino per lavorare.
Troverete anche un foglietto con delle striscie adesive nere. Io l'ho fissato per un po', quindi l'ho rimesso via: non vi ho trovato scritte o altro per capire a che cazzo serviva. Qualche giorno fa ho visto un video su Youtube di uno dei vari esauriti che popolano Youtube e ho scoperto che quell'adesivo va applicato sulla batteria in modo da nasconderla, se di colore diverso, per via che la Nebox ha una presa d'aria per non surriscaldare la batteria, e da lì la si vede. La mia, ad esempio, è una batteria verde, mentre la Nebox è nera. Io non li ho applicati, mi pare proprio una gran coglionata preoccuparsi di quei 5 mm2 di verde o meno, ma mi è piaciuto il fatto che la Kanger abbia anche pensato a questa piccolezza da nevrotico. Trovate in fondo la foto che ho fatto appositamente.
Tolto questo piccolo particolare (se vi servono, ve li vendo) ho messo la batteria, ho inserito la spina e l'ho messa sotto carica. Sappiate, innanzitutto, che la sostituzione della batteria non è così agevole. Per svitare il supporto basta una monetina, ma se non l'avete sottomano dovete cercarla perché senza, se è troppo stretta, è difficile. Inoltre, la filettatura è strettissima e al momento di richiudere la molla di fissaggio della batteria vi tiene in fuori il tappo e mentre spingete per cercare contemporaneamente la minuscola filettatura sappiate che bestemmierete non poco.
Batteria carica: ho messo qualche goccia nella resistenza, quindi ho riempito di liquido il tank, ho lasciato fermo un bel po' e cominciato a svapare a circa 25W e... ragazzi che goduria!
Sapore, buono. Il tiro a polmoni a me piace. Ma è la quantità di fumo che gasa! Fantastica!
Produrre tanto vapore da soddisfazione, grande soddisfazione, e la Nebox ne produce.
In mano sta da dio, alla perfezione, la si impugna facilmente e con soddisfazione e il drip piccolo è perfetto.
Ho svapato così per qualche giorno intanto che facevo il figo in giro per bar a Natale, poi ho cominciato a trattarla bene, per cui ora vedremo un po' di funzioni.

FUNZIONI
Ovviamente dovete leggervi il manuale. Ma per darvi un'infarinatura da tenere sotto mano, il Bostro va bene.
La box ha 3 pulsanti, due che sono "+" o "-" e uno per "start". Allora, lo start serve o a svapare o a confermare una voce, mentre gli altri due sono per variare il wattaggio, la temperatura, o scorrere le voce di un menu.
Infatti, qui c'è un menu, non pensate di cavarvela con più o meno e poi svapare.

Innanzitutto, alla prima accensione la Nebox vi chiede se c'è una resistenza nuova. Serve a tarare il circuito soprattutto per quanto riguarda il controllo di temperatura, mi pare. A me inizialmente non ha chiesto un gran cazzo di niente, per cui ora vi dico come forzare il reset della resistenza.
Svitate il tappo di chiusura tank, quello con la coil, ed accendete la macchina che vi segnerà 9.99 mi pare negli ohm, ora non ricordo, comunque un valore assurdo. A questo punto reinserite la coil e la Nebox vi chiederà se è una nuova coil o meno.
Questa è una cosa che nel manuale non c'è scritta.

Ora vediamo delle cose di base: 5 click su start e la macchina si spegne, o si riaccende. Rispetto alla eleaf è lenta, perché si accende dopo aver mostrato il logo KangerTech ma chi se ne chiava.

Invece, tre click sul pulsante start vi permettono di scegliere la coil, tra Nichel, Titanio, o standard per utilizzo a watt senza TC. E' una cosa che all'inizio urta se avete la iStick perché con quest'ultima i tre click invertono da Watt a Volt; però qui i volt non ci sono, per cui è solo questione di abitudine.

Per variare i vari dati invece dovete cliccare velocemente entrambi i pulsanti + e - una volta sola. Questo cicla da Watt a Temp nel display per settare i differenti valori. Ad esempio, siete in TC e variate i gradi, premete tre volte e il display vi permetterà ora di variare i Watt sempre in funzione TC. Leggete il paragrafo sul TC per capire a cosa serve.

Se invece i due pulsanti li cliccate e li tenete premuti, potete entrare nel menu di scelta delle modalità preimpostate. Infatti è possibile, con la Nebox, memorizzare sei modalità di utilizzo chiamata Mx da richiamare con facilità. Le prime quattro (M1-M4) sono in TC, mentre le ultime due (M5, M6) sono in solo Watt.

Questo da macchina accesa: se invece la Nebox è spenta in off, e tenete premuti i due pulsanti come prima indicato, potete entrare nella modalità di modifica dei valori delle sei posizioni. Variate con + o - i vari dati, mentre per spostarvi (solo al dato successivo) si usa lo start. Occhio quindi a non variare un dato a casaccio che poi non potete cancellare la modifica, ma dovete risettarla voi com'era prima.
Se non volete variare nulla, magari perché vi siete entrati per sbaglio, o scorrete tutte le voce confermando quelle già esistenti fino alla fine del menu, oppure attendete qualche secondo e il menu si spegnerà (cosa che peraltro vale per ogni menu della Nebox).

Alla fine di questa schermata di settaggio dei valori, l'ultima voce è l'orientamento del display. E' una cosa interessante: ad esempio, io svapo premendo il pulsante con l'indice e tenendo la Nebox in mano, e in questo caso mi è tornato utile invertirlo. Se invece svapate premendo il pulsante col pollice, allora è più comodo lasciarlo com'è.

Ultima cosa: se tenete la Nebox in tasca potreste scegliere di fare i tre click per spegnerla, ma se state svapando vi capiterà di variare magari la temperatura o i watt per sbaglio con l'anulare o il mignolo, ma in questo caso i tre click non sono comodi perché voi state svapando. Quindi? Quindi non dovete far altro, una volta trovata la combinazione temperatura/watt perfetta, che premere tutti tre i pulsanti contemporaneamente e la macchina si mette in modalità "Svapa e non far cazzate" disabilitando tutto escluso il pulsante per svapare.

In sostanza, se avete una coil che permette il TC settatela appositamente coi tre click su start. Ora settate la temperature, premete i due bottoni di variazione assieme e settate i watt, quindi svapate.
Se avete trovato la vostra combinazione perfetta, spegnete con tre click e premete i due bottoni e teneteli premuti e memorizzate la combinazione in uno degli slot Mx disponibili, quindi uscite facendo tutto il ciclo dei dati e riaccendete la cicca, cliccate e tenete premuti i due bottoni di nuovo e scegliete la vostra combinazione.
Premete quindi tutti tre i pulsanti e così non smanetterete più alla cazzo.
Se cambiate la coil ricordatevi che la nebox ve lo chiederà, se non lo fa procedete come visto sopra forzando la richiesta.

NOTA SUL CONTROLLO TEMPERATURA - detto TC
Il controllo temperatura è piuttosto delicato come settaggio: in pratica la temperatura impostata è la massima cui giunge la coil, e questo serve ad evitare di mandare in stress la coil stessa. Dopo la temperatura si regola il wattaggio di lavoro: in pratica, aumentando o diminuendo il wattaggio si diminuisce o aumenta il tempo necessario alla coil ad andare in temperatura.
A molti svapatore è successo di svapare a lungo e sentire bruciato, o avere un vapore eccessivamente caldo. Col subohm è ancora più frequente: il sistema TC evita questo fatto. Se alzate il wattaggio con una temperatura bassa, sentirete dopo pochi secondo il sistema tagliare la svapata, perché la temperatura sarà raggiunta subito.
Il controllo temperatura è in parte modificato dalla situazione ambientale che incide sulla stessa per cui gli "esperti" di internet consigliano di effettuare un reset ogni volta che si cambia in maniera sostanziale zona di svapatura, ad esempio tra casa e l'esterno in pieno inverno.
E' una cosa che noterete subito. Uscite di casa al freddo, andata a svapare, e il vostro atomizzatore svaperà "a balzelli": solo dopo un po' di svapate ricomincerà a lavorare in maniera uniforme, e questo perché il software si sarà riadattato. Il problema è che il reset della coil si fa col sistema spiegato sopra togliendo la coil, per cui non è molto agevole; sarebbe stato meglio un sistema per richiamare la voce direttamente nel menu. Certo è che non è prettamente necessario resettare di continuo la coil - mi pare di capire -, funziona comunque ma ci mette più tempo a stabilizzarsi.
Per scoprire il "controllo temperatura" date un'occhiata a questo video: https://youtu.be/FtbtIr--FVM

PERDITE E ALTRE SEGNALAZIONI
Ho avuto qualche perdita. Perché? Bo. La cicca era appoggiata sul tavolo, sono andato a prenderla e... boom! Tutto impiastricciato. La base era tutta sporca di liquido. (aggiornamento: vd. in fondo per perdite liquido!)
Avevo pensato di aver chiuso male il tappo del serbatoio, l'avevo fatto a mano. Ho preso una moneta e dato tipo un decimo di giro, e non ha perso. Pensavo fosse quello, e invece non è così, perché mi è risuccesso.
E non perde neanche poco.
Quello che suppongo è, come nel mio Vivi Nova, che quando il liquido si abbassa la pressione diminuisce e può passare un po' di liquido tra la chiusura del tubo di aspirazione e la coil.
Un'altra teoria è dovuta alla struttura della box. Sotto il tappo di chiusura del serbatoio c'è la presa dell'aria: in alcuni casi capita di impugnarla e otturare quel foro e quando svapi te ne accorgi, magari in quei casi aspiri forte e l'assenza dell'aria attira liquido nell'aspirazione. Bo...
Comunque è una cosa rara. Il 24 dicembre me la sono portata dietro per ore fino a notte inoltrata e non ha perso una goccia. La batteria, quel giorno, mi è durata circa 6/7 ore ma svapandola poche volte.
Un altro fastidio è il tappo della batteria: sostituire la batteria durante la giornata magari mentre si cammina non sarà così facile... Meglio prendere subito una batteria con una buona capienza.
Una mancanza è sicuramente il fatto di non poter resettare la coil direttamente dal menu. Peccato. Ma questo l'ho già detto, per cui non mi ci soffermo.

AGGIORNAMENTO E SOLUZIONE PERDITE LIQUIDO:

riguardo le perdite liquido, cercando informazioni sulla durata della batteria sono arrivato per caso su questo sito http://vaping360.com/kanger-nebox-review/ in cui fanno una recensione e ho scoperto che molte volte le perdite (e posso confermarlo perché la casistica è la mia!) avvengono durante la ricarica se la Nebox è lasciata in piedi. Pare che il calore della batteria aumenta durante la ricarica e questo fluidifica il liquido che quindi cola! La soluzione arriva da Kanger stessa!!!

LINK UTILI E SUGGERIMENTI VARI:
Alcuni consigli di utenti da SvapoWeb:
-"Ottima box per chi come me sta fuori casa per tante ore. Capacita' di serbatoio 10 ml durata della batteria minimo 24 h.... consiglio a tutti di rimuovere la resistenza che ce di base e inserire una vertical coil del subtank mini da 0,5 fumo a quantita' industriale e ottimo aroma... evitate le 0,3 rende meglio.la.0,5..."
-"io la uso con le coil occ del subtank da 1.2 e sono eccezionali"
Secondo questo tizio il settaggio migliore è: 30W a 215°C

Un po' di Link Utili:
Su Reddit ho trovato una discussione sui migliori settaggi: https://www.reddit.com/r/...



Materiale a corredo


Commenti all'articolo

Premetto che il sistema di commenti è mio indipendente e non prevede memorizzazione di indirizzi email o altro nel database. Si usa solo un nickname, così non rompete le balle con la privacy. Attenzione però, i commenti non saranno visibili finché io non li avrò validati.
Commento postato da BOSTRO il 14/02/2017:
Eh ma io che ci devo fare. Prova a chiedere dove l'hai comprata...
Commento postato da MARCO il 14/02/2017:
Salve, ho una nebox da poco, ho la resistenza rigenerabile, l'ho generata per la prima volta domenica, oggi siamo a martedi, questa mattina segnava 9.99ohm, mi impediva di tirare, mi sono preoccupato, e allora ho rigenerato la resistenza, ora segna 0.00ohm, non so cosa fare per poterla sistemare, chiedo aiuto
Commento postato da BOSTRO il 14/03/2016:
Non so che dirti, io ne ho avute all'inizio poi, cambiando dalle coil della confezioni ad altre non ne ho più avute. Dai un occhio a questa mia pagina http://www.bostro.net/blog/blog.asp?id=259
Commento postato da PIER GIUSEPPE il 14/03/2016:
per me NEBOX è la più grande delusione. non sono riuscito ad evitare le colature neanche tenendo il tank sempre quasi pieno (e il vantaggio di un tank da 10ml dove stà?)
Commento postato da IL BOSTRO-X il 08/03/2016:
Ciao, secondo me prova a sentire in un forum dove puoi trovare più assistenza e magari spiegarti meglio. Ad esempio, come hai settato la coil in TC? e soprattutto... appena cambiata resistenza hai aspettato un po' prima di tirare, e non subito a manetta? Iscriviti qua, ad esempio: http://www.esigarettaportal.it/forum/148-anteprime-e-segnalazioni/56599-nebox-gia-vista-la-quot-simil-egrip-quot-della-kanger
Commento postato da DAVIDE il 07/03/2016:
salve,ho questa box da circa un mese ma non riesco ad utilizzarla. in modalita' TC sembra non funzionare poco vapore e aroma in modalita Watt con coil 0,5 dopo 3-4 tiri sa subito di bruciato anche a coil nuova. mi potete aiutare?
Commento postato da BOSTRO-X il 12/01/2016:
Grazie per la dritta sulla batteria! ;-)
Commento postato da CLAUDIO il 12/01/2016:
Io mi sono preso anche un caricabatterie esterno (Ho due batterie per la box cosi' ho dietro la riserva),non mi ero mai posto il problema del lato ricarica perché tolgo sempre l'atomizzatore quando ricarico (però sulla tua è incorporato giusto?) ... se ti prendi uno delle Efest (tipo l'efest soda) con meno di una ventina di euro te la cavi . Se usi il subohm o il TC ti conviene prendere delle batterie sui 30A o 35A cosi' rendono di piu' anche se hanno meno mAH ;)
Commento postato da BOSTRO-X il 12/01/2016:
Ci vado poco (paura della patente) ma se ci vado ti avviso, così facciamo un vapor-show al bancone! Nel frattempo cercando informazioni sulle batterie sono arrivato per caso a questa pagina in cui consigliano di non ricaricarla in piedi ma stesa, perché il calore della batteria in carica aumenta la perdita di liquido, ora inserisco nel blog la cosa!
Commento postato da CLAUDIO il 12/01/2016:
A me succedeva col Nautilus della Aspire ... bastavano un paio di tiri col foro coperto e il liquido iniziava a scendere nella camera sotto la resistenza . Bella la box comunque ;) se ti capita di andare a bere una birra al Pilutti's a Udine fammi sapere che vengo a vederla volentieri (lavoro li' a due passi) ;)
Commento postato da BOSTRO-X il 12/01/2016:
Grazie della dritta, in effetti avevo sospettato quel foro come la causa principale ed ora che ci fraccio attenzione non patisco più perdite, inolte non faccio andare troppo giù il livello di liquido! ;-)
Commento postato da CLAUDIO il 12/01/2016:
Se posso darti un consiglio da esperienza personale , per la perdita di liquido dalla box fai molta attenzione a non coprire il foro dell'aria , tante volte è quello che crea problemi di perdite e in piu' non riempire il liquido fino all'orlo ma lasciagli sempre un po' di aria . Con questi due piccoli accorgimenti di solito le perdite vanno al minimo . Attenzione anche al settaggio dei watt , ogni coil a seconda del valore ha i suoi watt (possono variare per piacere personale , ma hanno un minim




© il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

Licenza Creative Commonswww.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Per farla facile: questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
» contatti » privacy policy