CATEGORIE:
Col. Chris Hadfield in diretta dalla ISS - Internation Space Station

Col. Chris Hadfield in diretta dalla ISS - Internation Space Station

Categoria: VARIO

Inserito in DATA: 13/05/2013
Vai ai COMMENTI
In questo video il Col. Chris Hedfield, comandante della missione spaziale a bordo della ISS - International Space Station - canta una rivisitazione di Space Oddity di David Bowie, con una voce per nulla brutta, e suonando la chitarra, in un tentativo di rendere più umana la ricerca della Nasa, e di trasmettere a noi terrestri le emozioni di una persona che vede la terra tutta intera fuori da un oblò di vetro.

A parte che la canzone è bellissima, ma questa mi fa venire i peli dritti. 
E' registrata a bordo della ISS - International Space Station, cantata dal comandante in capo della missione Co. Chris Hadfield, canadese, che tra l'altra si è imbarcato mi pare proprio ieri sulla Soyuz per tornare a casa, terminata la sua missione di 5 mesi (CINQUE MESI!!!) sulla Stazione Spaziale Internazionale.

 Ogni tanto sento critiche - stupide - che non bisognerebbe spendere soldi per le missioni spaziali. Cagate, ragazzi: sarebbe meglio piuttosto mangiare merda, che impedire all'uomo di espandere più che può la sua conoscenza. 

A parte la discussione sui benefici che gli studi scientifici correlati diretti ed indiretti ci ha portato in passato, e continua a portarci. Ma non è questo il punto: guardatevi il video, guardatevi la terra vista dagli oblò della ISS che ruota lentamente. 

Basta solo anche il video accelerato del giro del pianeta dll'occhio esterno della Stazione, con l'alba, le luci delle città, i lampi, a giustificare uno sforzo simile. E se non vi convincete neanche così, le vostre idee hanno reso sterile e piatto il vostro cervello, e non siete niente di più di un PC domestico con una capacità di calcolo superiore... di poco.

Il Col. Chris Hadfield è stato un grande: per tutta la durata della missione dalla Stazione ha tenuto aggiornata non solo la Nasa, ma anche il popolo di Internet, pubblicando sui suoi profili Facebook e Twitter foto, notizie tecniche o riflessioni personali, pensieri, sulla vita nello spazio e considerazione, sentimenti ed umori dall'alto del nero cielo del cosmo. A tratti persino rispondeva a commenti o domande degli utenti. 

Un uomo alla mano, che ha fatto la differenza dando un nuovo volto alle missioni nello spazio.

Commovente, a mio parere, è stata la pubblicazione dei suoi sentimenti prima dell'imbarco sulla Soyuz per il suo ritorno a casa.




Inserisci un commento

Il Bostro-X
© Federico "Bostro" Bortolotti 2011

Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.

» www.bostro.net » contatti
» Privacy Policy

Licenza Creative Commons
www.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Web Bostro.Net