Date bevande alcoliche a chi sta per perire, e del vino a chi ha il cuore amareggiato; perché bevano, dimentichino la loro miseria e non si ricordino più dei loro travagli. (Sacra Bibbia)
MENU SEZIONE SCACCHI: Home Utilità Appunti Diario

Diario dell'autoapprendimento degli Scacchi

"Gli scacchi sono una tortura mentale" (Garri Kasparov)

DATA TITOLO NOTE
18/01/2008 E' morto Bobby Fischer Questa notizia è comunque una puntata nel mio diario. Ieri sera prima di andarmene dall'ufficio stavo studiando una partita di Fischer ed oggi leggo che è morto.
Bobby Fischer è stato il primo americano a diventare campione mondiale. E' stato una personalità eclettica. E' stato un grande genio degli scacchi, secondo alcuni il più grande giocatore per le sue doti analitiche e la sua fantasia strategica. A sua volta la sua vita è stata particolare: per aver giocato una partita contro Spassky in Jugoslavia allora sotto embargo dell'ONU fu spiccato nel suoi confronti un mandato di cattura da parte degli USA, e da quel giorno non tornò mai più in patria.
Dopo essere diventato campione del mondo, passarono venti anni in cui Fischer sparì, prima di ricomparire per quella leggendaria partita.
Successivamente tornò a scomparire nel nulla, il suo nome tornò alla ribalta della cronaca quando in Giappone fu arrestato per conto degli USA per... un passaporto falso? La vicenda restò abbastanza dubbia.
A quel punto intervenne l'Islanda, isola beata cara agli artisti: gli concesse il passaporto islandese e da quel giorno visse là.
Ufficialmente non gioco più a scacchi, anche se "leggende metropolitane" dicono che giocasse su Internet. Fatto sta che qualche anno fa durante una partita televisiva in cui due maestri si sfidavano, a partita terminata, mentre essi analizzavano le mosse, giunse una telefonata in studio: era Bobby Fischer che discretamente suggerì una variante ad un errore commesso dal nero. La variante era corretta. Il nero avrebbe inevitabilmente vinto.

Comunicato Ansa
Bobby Fischer su Wikipedia
Boddy Fischer su Chessmages.com
20/12/2007 Il Matto dell'Imbecille Il Matto dell'Imbecille è una partita brevissime, mi pare di capire proprio la più corta partita giocabile a Scacchi. In pratica sono 2 mosse ciascuno, con il bianco che perde clamorosamente.
Come si può vedere dalla partita il pedone in f3 è già una mossa dubbia, il nero che controbatte in e5 è la replica che da l'avvio alla possibilità del matto. Se infatti giocasse d5 non sarebbe più possibile perché non aprirebbe la via alla propria Regina.
Il pedone in g4 è la definitiva cazzata del bianco.
Ho provato a simularla con Winboard, se muovo il pedone in f3 Winboard risponde sempre con mosse diverse da e5, perlopiù d5. Se però muovo io il suo pedone in e5, quindi il mio in g4 e riattivo il computer questo pensa pochissimo e muove subito la regina a darmi matto.
Simile a questa partita è invece il cosiddetto Matto del Barbiere, così chiamato perché giocato da due giocatori durante una rappresentazione del fantastico "Barbiere di Siviglia" di Rossini. Leggermente più lungo, in questo matto vince il bianco. E' più difficile, comunque, che si verifichi perché il nero, durando questa partita una mossa per il nero in più rispetto all'Imbecille, può vedere la minaccia e pararsi in salvo. Scoprite voi come!
17/12/2007 Prima puntata In realtà non è propriamente la prima, i pezzi li conosco e già da un po' faccio partite casuali come ho consigliato nella sezione "Appunti". Però mi serviva un record per avviare il database… :-)
E' una disfatta totale, un insieme di mosse stupide. Ma cavoli mi continuava a dire che il recordset era vuoto, cazzarola!!!

[ Pagina 1 di 1 ]
Parental Advisory Bostro.Net
Il Bostro-X
© Federico "Bostro" Bortolotti 2011

Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia!

Qualsiasi utilizzo non autorizzato dei contenuti pubblicati dal dominio www.bostro.net va segnalato al Bostro e bisogna richiedere la sua autorizzazione.

» www.bostro.net » info[at]bostro.net

» Privacy - Feed RSS
Original Friulano
ORIGINAL FRIULANO!
KTM 990 Adventure Bostro.Net