Condividi su Facebook | Commenta

Jón K. Stefánsson: Paradiso e Inferno

Stato lettura: LIBRO CONCLUSO IL 09/07/2020
Voto: leggi la recensione
È l’Islanda, dove le forze primordiali della natura rendono i destini immutabili nel tempo, il luogo di questo racconto di gente di mare persa nell’asprezza dei giorni e delle notti, di un Ragazzo segnato dalla solitudine, e del suo grande amico Bárður, pescatore di merluzzo per necessità, ma in realtà poeta, sognatore, innamorato dei libri e delle parole, le uniche in grado di “consolarci e asciugare le nostre lacrime, sciogliere il ghiaccio che ci stringe il cuore”.

Recensione

Che libro triste. E' un libro talmente triste e spietato che lo diventa persino troppo. La scrittura è particolare: dialoghi ristretti e mai virgolettati, riposti indistinti nel mezzo di frasi quasi a perdersi in esse e somigliare più a pensieri o considerazioni; metafore e perifrasi poetiche che si scontrano sempre con la dura e fredda crosta ghiacciata del mondo reale e che anche quando scendono nel cuore dell'uomo concludono col ferirlo. I paesaggi sono brutali: il mare assassino tanto quanto i monti e le tempeste, il sole un sadico imbroglione che funge quasi esclusivamente da tranello. Così incontriamo Bardur e il ragazzo e Bardur subito muore nell'immoto disinteresse totale del mondo circostante e della poesia e della natura e dei suoi compagni di avventura. Tranquilli, non vi ho svelato nulla che non si intuisca già dalle prime righe del libro, quando Bardur e il ragazzo camminano per sentieri scoscesi; del resto è quasi ininfluente la sua sorte, come quella di tutti quanti gli esseri umani al cospetto del mondo spietato che questo libro traccia. E' duro e triste e, come dicevo, persino troppo tant'è che a volte si fa fatica a proseguire la lettura perché queste durezza e tristezza sono persino troppo bene evocate dalla particolare scrittura che crea evoluzioni linguistiche così ben fatto che ci si stringe il cuore e, pure in piena estate, pare di sentire il gelo dell'inverno islandese scenderci fino nelle ossa. 
E' un libro immensamente spietato sia nei confronti dei protagonisti sia nei confronti del lettore.

Vuoi saperne qualcosa di più? Controlla se ho inserito citazioni di Jón K. Stefánsson

Tutti i libri di Jón K. Stefánsson

  • Paradiso e Inferno (stato: Libro finito)
  • Guarda l'anteprima di tutti i libri di Jón K. Stefánsson
  • Ultimi 5 post dal blog riguardo a LIBRI

    Sulla lettura: un romanzo di sei parole?
    Genealogia di base della famiglia Moskat dal libro di Isaac Bashevis Singer
    Roger Deakin e l'anima dell'ecologia
    Recensione Kobo Aura Edition 2 vs Kobo Aura Classic
    Su Suraya Sadeed, la guerra in Afghanistan, i talebani, e chi ha ragione
    Leggi tutti i post nella categoria LIBRI del blog

    Commenta con Disqus!



    © il sommo Bostro-X - www.BOSTRO.net

    Licenza Creative Commonswww.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

    Per farla facile: questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.
    Aggiornamenti via feed RSS | Torna in cima