Pete Dexter, Un affare di famiglia

PETE DEXTER

Un affare di famiglia

Stato lettura: LIBRO CONCLUSO IL 10/06/2017

Recensione

Hillary Van Wetter aspetta di essere giustiziato nel carcere della Moat County, Florida. È accusato dell’omicidio di Thurmond Call, uno sceriffo che ha ucciso per odio razziale ben sedici neri. Ma Charlotte Bless, appassionata di casi estremi, ha scritto una lettera al «Miami Times» sostenendo che si stava per condannare a morte un innocente, e il giornale, fiutando la pista, manda i suoi due migliori reporter nella Moat County. Sono Ward James, malinconico quanto ossessivo nella sua ricerca della verità, e il brillante e spregiudicato Yardley Acheman. Con l’aiuto di Charlotte i due conducono un’inchiesta che porta alla liberazione del detenuto e gli vale il premio Pulitzer.
Ma un giornale rivale sente puzza di imbroglio. Da cronaca giudiziaria il romanzo vira magistralmente verso il dramma, e ciascuno dei protagonisti si troverà a specchiarsi negli incubi della propria coscienza. Tutto sotto gli occhi di Jack James, il ragazzo che i quotidiani, più che scriverli, li consegna tutte le mattine all’alba; che fa da autista alle due star del giornalismo e ne vive e racconta le imprese, con lo sguardo stupito e distaccato di un uomo-bambino.

Giudizio

Voto:
Di Pete Dexter avevo già letto Amore Fraterno e Spooner e ne ero rimasto assolutamente estasiato come potete leggere qui.
Sfortunatamente non è sempre oro che si estrae dalla stessa miniera. In Un Affare di Famiglia Dexter continua la sua tradizione di creare personaggi che non riescono a dire tutto, che non sanno cosa dire anche se sono certi che vorrebbero dirlo, che agiscono costretti dalle spire di una ragnatela che li obbliga a seguire solo certi passaggi. Solo che questa volta perde il filo del racconto, volutamente o meno non lo so, ma ciò che resta è incompleto. Spooner era un libro enorme, questo si conclude in circa 200 pagine e per tutto il tempo attendi che emerga un minimo di senso delle cose e non succede, e così da un lato le pagine sono troppe, dall'altro sono poche.
Certo, anche in Amore Fraterno e ancor più in Spooner c'era un'insensatezza continua nelle azioni che ti faceva venire nervoso e ti ritrovavi a dire stretto fra i denti "Dillo cazzo, dillo" oppure "Reagisci". Ma là questo sistema di mancanza era la struttura stessa, qui invece è come fosse semplicemente lì, senza sorreggere nulla. Peccato.
Nonostante tutto, si conferma tranquillamente che Dexter è uno scrittore d'eccellenza, capace di tratteggiare una storia come pochi altri, nel tipico stile asciutto e spaesato dei grandi romanziari statunitensi. Uno scrittore duro che, se non lo leggete, potrebbe anche tirarvi un cazzotto sul naso. O forse se ne sbatterebbe i coglioni, tanto ci perderemmo noi.
Cerca citazioni di Pete Dexter tra quelle inserite!

Tutti i libri di Pete Dexter

  • Amore Fraterno (stato: Libro finito)
  • Così si muore a God's Pocket (stato: Libro finito)
  • Spooner (stato: Libro finito)
  • Train (stato: Libro finito)
  • Un affare di famiglia (stato: Libro finito)
  • Guarda l'anteprima di tutti i libri di Pete Dexter
  • Ultimi 5 post dal blog riguardo a LIBRI

    Roger Deakin e l'anima dell'ecologia
    Recensione Kobo Aura Edition 2 vs Kobo Aura Classic
    Su Suraya Sadeed, la guerra in Afghanista, i talebani, e chi ha ragione
    Prima che fosse troppo tardi: scoprire Stephen King
    Libri relativi al mondo della pesca
    Leggi tutti i post nella categoria LIBRI del blog
    Il Bostro-X
    © Federico "Bostro" Bortolotti 2011

    Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.

    » www.bostro.net » contatti
    » Privacy Policy

    Licenza Creative Commons
    www.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.
    Web Bostro.Net