Ibuse Masuji, La pioggia nera

IBUSE MASUJI

La pioggia nera

Stato lettura: LIBRO CONCLUSO IL 24/08/2018

Recensione

Un lampo, una nube a forma di fungo, cangiante come una medusa, e poi quella strana pioggia nera, segno indelebile del destino della città di Hiroshima. L’ossimoro che Ibuse Masuji ha scelto per titolo è metafora del fall out atomico e trae il suo vigore dal contrasto: la pioggia è forza vitale, rigeneratrice, perché l’acqua nella tradizione religiosa giapponese è apportatrice di purezza. Inconciliabile con il nero, lo sporco, l’impuro. La pioggia nera è una contraddizione nel ciclo biologico, suona come una violenza verbale alle leggi della natura, così come la potenza distruttrice dell’atomo rinnega la vita dell’uomo, agendo sull’origine del suo essere, scollando gli anelli della sua catena genetica. Con questo romanzo Ibuse Masuji ci fa rivivere la tragedia di Hiroshima attraverso gli occhi ignari e rassegnati di persone come tante, e ci dimostra come la finzione letteraria, con gli artifici che le sono propri, riesca a sublimare il dato reale della ricerca storica e a convogliare il senso del vero più di un’asciutta descrizione realistica. Con uno stile pacato, senza retorica né vittimismo, Ibuse salva il senso della scrittura come "memoria" e recupera al di là dell’orrore la dignità dell’uomo.
Della sua lunga vita, Ibuse Masuji ha trascorso a Hiroshima solo pochi anni, ma il mondo rurale della terra d’origine è stato sempre il centro della sua geografia poetica. Le sue storie narrano dei "deboli", di contadini, di individui strappati alle loro radici da catastrofi causate da eventi naturali o dall’agire sconsiderato dell’uomo. Quando Ibuse arriva a "descrivere l’indescrivibile" della tragedia atomica, ha già elaborato i simboli che daranno vita e potenza alle sue immagini. Con “La pioggia nera” egli accetta la sfida più ardua della sua carriera e il romanzo, suo capolavoro, diventa l’epilogo di un lungo percorso artistico. La sua matura sperimentazione narrativa e la sua particolare "cosmologia" gli consentono di dare forma nuova a quell’esperienza che, per la sua mostruosità, è stata definita da tanti sopravvissuti "al di là delle parole".

Giudizio

Voto:
Occasione persa. Il tema della bomba atomica di Hiroshima trattato da un diretto interessato sarebbe stato magnifico, ma il libro è strutturato in una maniera talmente pedante alla giapponese, e pesante nella sua composizione, che diventa una noia mortale. Dopo la infinitamente noiosa introduzione comincia un libro la cui trama è la seguente: marito e moglie devono tentare di far sposare la loro nipote, nonostante i timori dei pretendenti riguardo la salute della ragazza, che è stata esposta alla pioggia nera seguente l'esplosione nucleare. Questa trama è in realtà solo una cornice poiché tutto in realtà è narrato a partire dai diari di Shimegatsu, quelli della moglie Shigeko e della nipote Yasuko, nonché di qualche altro che fu presente e subì il disastro nucleare. Nel complesso scopriamo la storia a partire da diari letti dai protagonisti, diari molto piatti e diretti nello spiegare passo per passo ciò che fecero dopo l'esplosione, dove andarono, chi videro, tutto nei minimi particolari, tranne qualche passo dedicato all'allevamento delle carpe. Troppo dettagliato, a mio avviso, il percorso di ciascun partecipante alla storia, a mio parere sarebbe stato meglio un racconto più unitario mentre così com'è è spezzettato e a tratti un po' inconcludente nel riferire molti particolari che se da un lato non sono molto interessanti, dall'altro sembrano buttati lì senza un motivo particolari e poi abbandonati. Insomma, per raccontare uno degli eventi più raccapriccianti della storia dell'uomo (l'uso bellico di armi nucleari) accaduto all'interno di una degli eventi più raccapriccianti della storia dell'uomo (la Seconda Guerra Mondiale) avrei preferito un libro completamente diverso. Attenzione che per leggerlo non servono solo le note, anzi sono quasi inutili, ma è meglio se non (a mio avviso) indispensabile avere una connessione internet a portata di mano per cercare termini, città, luoghi, e altro.
Cerca citazioni di Ibuse Masuji tra quelle inserite!

Tutti i libri di Ibuse Masuji

  • La pioggia nera (stato: Libro finito)
  • Guarda l'anteprima di tutti i libri di Ibuse Masuji
  • Ultimi 5 post dal blog riguardo a LIBRI

    Roger Deakin e l'anima dell'ecologia
    Recensione Kobo Aura Edition 2 vs Kobo Aura Classic
    Su Suraya Sadeed, la guerra in Afghanista, i talebani, e chi ha ragione
    Prima che fosse troppo tardi: scoprire Stephen King
    Libri relativi al mondo della pesca
    Leggi tutti i post nella categoria LIBRI del blog
    Il Bostro-X
    © Federico "Bostro" Bortolotti 2011

    Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.

    » www.bostro.net » contatti
    » Privacy Policy

    Licenza Creative Commons
    www.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.
    Web Bostro.Net