Citazioni, aforismi, motti di Ted Simon

Elenco citazioni e aforismi, ordine per autore/libro

Ted Simon, "I Viaggi di Jupiter"
Più le cose cambiano, più restano uguali. Da quando ho terminato il mio viaggio, più di trent'anni fa, il mondo è cambiato: è quasi irriconoscibile. Eppure, leggendo di nuovo queste pagine, penso che se dovessi fare questo stesso viaggio oggi, mi potrebbero capitare esattamente le stesse cose di allora. Forse, a questo giro, non mi rinchiuderebbero in prigione in Brasile, ma probabilmente lo fa [continua...]
Categoria: Narrativa
Ted Simon, "L'eredità di Jupiter"
Il senso di nausea stava passando. Dovevo ringraziare la motocicletta. Non ci si immaginerebbe mai che stare seduti sulla sella nella stessa posizione per ore e ore offra molto esercizio fisico. Si potrebbe pure pensare a una forma opprimente e costipata di inattività, incline a scuotere le vertebre in maniera malsana, invece, strano a dirsi, ha l'effetto opposto. Tutti i muscoli sono in costante, [continua...]
Categoria: Narrativa
Ted Simon, "Sognando Jupiter"
La prima volta il mio bisogno di finire il lavoro era travolgente: volevo completare il giro. Ma non è più questo l'imperativo che mi porta avanti. E' vero che ho un obbligo nei confronti di tutti quelli che mi hanno sostenuto, ma non è questo che mispinge. La gamba rotta sarebbe bastata per tirarmi fuori dai guia, se avessi voluto. Dunque non è oer divertimento. E non per i soldi (quali soldi, po [continua...]
Categoria: Narrativa
Ted Simon, "Sognando Jupiter"
Il mio primo incontro coi popoli tribali del deserto sudanese, nel 1973, era stato una rivelazione. Ero rimasto impressionato dalla loro lucidità, dignità e integrità. [...] Durante quel viaggio idilliaco nel deserto mi pareva di aver capito l'Islam molto meglio di prima. Essendo ateo, tendo a giudicare le religioni più che altro dal comportamento dei loro adepti, ed ero profondamente impressionat [continua...]
Categoria: Narrativa
Ted Simon, "Sognando Jupiter"
E' ovvio, non si può negare o fermare la corsa verso la morte e il suo logorio infinito, questo lo sapevo. Ma la rassegnazione filosofica non aiuta, quando le articolazioni si bloccano senza motivo, i crampi contraggono i muscoli, le valvole affermano il loro diritto di aprirsi e chiudersi a loro piacimento, le pompe funzionano male, quando funzionano, e l'interno e meraviglioso congegno della vit [continua...]
Categoria: Narrativa

[ Pagina 1 di 1 ]
Il Bostro-X
© Federico "Bostro" Bortolotti 2011

Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.

» www.bostro.net » contatti
» Privacy Policy

Licenza Creative Commons
www.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Web Bostro.Net