Citazioni, aforismi, motti di Narrativa

AUTORE FILTRATO: Robert E. Fulton Jr.
ONE MAN CARAVAN, di Robert E. Fulton Jr.

Elenco citazioni e aforismi, ordine per autore/libro

Robert E. Fulton Jr., "One Man Caravan"
A quella cena londinese, il padrone di casa, la sua signora e i loro cinque ospiti erano convinti di avere a che fare col classico giovane laureato americano, reduce da un anno di studi alla facoltà di architettura dell'Università di Vienna, il quale sulla via di casa aveva pensato bene di fare una puntatina nella vecchia Inghilterra. A tavola la conversazione ruotava intorno alle sfumature dell'a [continua...]
Robert E. Fulton Jr., "One Man Caravan"
Viaggiando da un paese all'altro, da un posto all'altro, erano trascorsi diciassette mesi. I cambiamenti, i passaggi erano stati molto graduali e così ogni cosa mi era sembrata perfettamente naturale, osservata nel suo contesto. L'europeo con la sua filosofia politica, il siriano con la sua latta di benzina, l'afghano con il suo fucile, il cinese con il suo aratro e la sua strada: ciascuno di loro [continua...]
Robert E. Fulton Jr., "One Man Caravan"
Erano gli arabi erranti, membri della grande tribù degli uomini che dedicano la loro vita al trasporto delle merci, per terra e per mare. Poco più che nomadi, nutrono un profondo disprezzo per chi dimora in paesi e città, e ancora oggi il loro motto è Solo il somaro vive al riparo.
Robert E. Fulton Jr., "One Man Caravan"
Alla fine mi misero a disposizione un'ottima stanza con un bel camino al Razmak Club. Non poteva mancare un Razmak Club! Ovunque ci sia un inglese c'è anche un club. Scommetto che se tre inglesi facessero naufragio su un'isola deserta, due formerebbero un club e il terzo ne sarebbe fuori.
Robert E. Fulton Jr., "One Man Caravan"
D'un tratto vidi in fondo alla gola una luce tremolante: un fuoco! Mi concentrai su quella fiamma cercando di tener duro. Non mi importava di chi fosse quel fuoco e come mai ci fosse gente in quel posto sperduto, se avesse buone o cattive intenzioni. Il teerreno era estremamente accidentato, non potevo continuare in moto, perciò mi avvicinai il più possibile, appoggiai la moto a una roccia e prose [continua...]
Robert E. Fulton Jr., "One Man Caravan"
Dov'era quella notte che mi aveva riempito l'anima, dov'erano quegli uomini semplici, i fuochi, le ombre danzanti? Il sole - il Magico Cacciatore d'Oriente - aveva distrutto ogni cosa, non con una pietra ma con un macigno. Attraverso i massicci portali del caravanserraglio si riversarono autobus stracarichi di arabi con la pelle scura e le vesti cenciose: dentro, fuori, sul tetto, sui parafangh [continua...]

[ Pagina 1 di 1 ]
Il Bostro-X
© Federico "Bostro" Bortolotti 2011

Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.

» www.bostro.net » contatti
» Privacy Policy

Licenza Creative Commons
www.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Web Bostro.Net