Citazioni, aforismi, motti di Narrativa

Elenco citazioni e aforismi, ordine per autore/libro

Bruce Chatwin, "Anatomia dell'irrequietezza"
Il viaggio non soltanto allarga la mente: le dà forma.
Bruce Chatwin, "Le vie dei Canti"
Rileggere Lorenz mi fece capire come mai le persone sensate alzassero le mani con un gesto d'orrore: [lo facevano] per negare che esistesse una cosa come la natura umana e ribadire che tutto deve essere appreso. Pensavano che il "determinismo genetico" minacciasse gli impulsi liberali, umani e democratici a cui l'Occidente dava ancora importanza. Erano inconsapevoli anche del fatto che gli isti [continua...]
Bruce Chatwin, "Le vie dei Canti"
Gli antichi Ebrei - schiacciati com'erano tra due imperi che li angariavano - ebbero sicuramente una grande intuizione nell'identificaro lo stato con Behemoth o il Leviatano, un mostro che attentava alla vita umana [la cui essenza è - per Chatwin - il nomadismo]. Furono forse il primo popolo a capire che La Torre era caos, che l'ordine era caos, e che il linguaggio - il dono della parola che Yahwe [continua...]
Bruce Chatwin, "Le vie dei Canti"
[...] la selezione naturale ci ha foggiati - dalla struttura delle cellule cerebrali alla struttura dell'alluce - per una vita di viaggi stagionali a piedi in una torrida distesa di rovi o di deserto. Se era così, se la "patria" era il deserto, se i nostri istinti si erano forgiati nel deserto, per sopravvivere ai suoi rigori - allora era più facile capire perché i pascoli più verdi ci vengono [continua...]
Bruce Chatwin, "Le vie dei Canti"
Ancora oggi, disse Wendy, quando una madre aborigena nota nel suo bambino i primi risvegli della parola, gli fa toccare le "cose" di quella particolare regione: le foglie, i frutti, gli insetti e così via. Il bambino, attaccato al petto della madre, giocherella con la "cosa", le parla, prova a morderla, impara il suo nome, lo ripete e infine la butta in un canto. "Noi diamo ai nostri figli fucili [continua...]
Bruce Chatwin, "Le vie dei Canti"
L'uomo è nato in Africa, nel deserto. Ritornando nel deserto, riscopre se stesso. [In realtà, l'uomo non è nato nel deserto, ma si pensa sia stata proprio la siccità incalzante nel suo habitat il motivo che lo ha spinto a scendere dagli alberi e a camminare per spostarsi, ovvero ad alzarsi su due gambe per protrarre lo sguardo oltre i suoi primordiali orizzonti]

[ Pagina 1 di 1 ]
Il Bostro-X
© Federico "Bostro" Bortolotti 2011

Questo sito l'ho realizzato io e quindi è proprietà intellettuale mia, e non ne concedo alcuna autorizzazione.

» www.bostro.net » contatti
» Privacy Policy

Licenza Creative Commons
www.Bostro.net di Federico Bortolotti è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Web Bostro.Net